Scritti politici (häftad)
Fler böcker inom
Format
Häftad (Paperback / softback)
Språk
Italienska
Antal sidor
162
Utgivningsdatum
2013-11-14
Förlag
Edizioni Trabant
Illustrationer
Black & white illustrations
Dimensioner
216 x 140 x 9 mm
Vikt
213 g
Antal komponenter
1
Komponenter
1:B&W 5.5 x 8.5 in or 216 x 140 mm (Demy 8vo) Perfect Bound on Creme w/Gloss Lam
ISBN
9788896576205
Scritti politici (häftad)

Scritti politici

Häftad Italienska, 2013-11-14
209
  • Skickas inom 5-8 vardagar.
  • Gratis frakt inom Sverige över 199 kr för privatpersoner.
Storico, romanziere e tragediografo conosciuto ai pi per la monumentale "Storia delle Due Sicilie", Giacinto De Sivo stato anche, negli anni '50 e '60 del XIX secolo, autore di svariati saggi di stampo politico, nei quali meglio ha potuto precisare il proprio pensiero. Raccolti per la prima volta in un unico volume, essi costituiscono un'appassionata, estrema difesa del morente regno borbonico e un atto d'accusa contro le fragili basi politiche e morali su cui l'autore vede fondarsi l'Italia unita. Il volume contiene: "Elogio di Ferdinando Nunziante" (1852), "Discorso pe' morti nelle giornate del Volturno" (1861), "L'Italia e il suo dramma politico nel 1861" (1861), "I Napoletani al cospetto delle nazioni civili" (1861), "Canzone all'Italia" (1865).
Visa hela texten

Passar bra ihop

  1. Scritti politici
  2. +
  3. Le vergini delle rocce

De som köpt den här boken har ofta också köpt Le vergini delle rocce av Gabriele D'Annunzio (häftad).

Köp båda 2 för 472 kr

Kundrecensioner

Har du läst boken? Sätt ditt betyg »

Fler böcker av Giacinto De Sivo

  • Storia delle Due Sicilie 1847-1861. Vol. 1

    Giacinto De Sivo

    1866: il Veneto diventa parte del Regno d'Italia. Per paura, un tipografo si rifiuta di pubblicare un manoscritto e costringe l'autore a riscriverlo. L'opera traccia infatti una scomoda storia del Risorgimento, dall'ottica di un nobile napoletano ...

  • Storia delle Due Sicilie 1847-1861. Vol. 2

    Giacinto De Sivo

    1866: il Veneto diventa parte del Regno d'Italia. Per paura, un tipografo si rifiuta di pubblicare un manoscritto e costringe l'autore a riscriverlo. L'opera traccia infatti una scomoda storia del Risorgimento, dall'ottica di un nobile napoletano ...